Gran Tour dell’Iran – 14 giorni magici lungo i sentieri gloriosi

14 giorni
Category:
  • isfahan
  • tehran
  • yazd-1
  • yazd-7
  • shiraz-5
  • shiraz-7
  • shiraz-8
  • persiatoptours-slider-1
  • tomb-cyrus-great-pasargad-against-blue-sky-white-clouds-mausoleum-pasargadae-shiraz-iran-49806469
  • kerman
  • isfahan

Description

Vi invitiamo a fare un viaggio di 14 giorni a una destinazione delle attrazioni sorprendenti; l’Iran. In questo viaggio una delle esperienze assolutamente da fare sarebbe un safari in deserto di Lut al centro- sud dell’Iran visitando lo spettacolo del sole che sorge sulle dune gigantesche e sui Kalut a Shahdad nella provincia di Kerman. Gli oggetti storici del museo Nazionale di Teheran vi stupiscono e la città dei mattoni di Yazd vi dimostra il vecchio sistema degli acquedotti sotterranei (i Qanat) e l’architettura tipica desertica con le torri del vento(Badgir) e Shiraz, la città delle rose e dei lusignoli, vi aiuta a scoprire i segreti di un’atmosfera mitica di Mille e Una Notte, a conoscere l’aspetto tradizionale degli aranceti e dei monumenti splendidi e dei siti grandiosi archeologici i quali sono Passargade e Persepoli. A Isfahan visitate il fiume Zayande Rud e i ponti eccellenti Sio-Se Pol e Khaju nonchè la piazza meravigliosa Naghsh-e Jahan ed i monumenti affacciati alla quale come le moschee d’Imam e dello Sceicco Lotfollah, il palazzo Ali Qapu e il portico Qeisarie. A Yazd potete conoscere da vicino la misteriosa vita degli zoroastriani visitando il tempio del fuoco e le torri di silenzio.

Durata14 giorni
DestinazioniTeheran- Shiraz- Kerman- Yazd- Isfahan- Tehran

Incluso

  • Il processo della domanda del visto
  • Tutti i trasporti, incluso il trasferimento da / per l’albergo via il miglior veicolo terrestre di qualità
  • La guida turistica professionale della lingua scelta che vi accompagna e l’autista esperto
  • Tutti i biglietti d’ingresso, le visite turistiche, i permessi, le escursioni e le attività menzionati nell’itinerario
  • Il rinfresco di mezzogiorno compreso l’acqua potabile

Escluso

  • I voli internazionali
  • La tassa consolare del visto quando si riceve il suo visto dall’ambasciata dell’Iran o dal consolato iraniano o all’arrivo
  • Il suggerimento per la guida e / o l’autista
  • I biglietti d’ingresso per le attrazioni non incluse nell’itinerario

Itinerary

1

1° Giorno: Teheran, la capitale

L’arrivo all’aeroporto internazionale d’ Imam Khomeini a Teheran e il trasferimento in albergo e check- in.

Dopo un piccolo riposo, la visita comincia con il settore archeologico del museo Nazionale, il luogo prestigioso dove sono custoditi i reperti inestimabili poi andiamo a girovagare nel labirinto del Gran Bazaar di Teheran, il cuore degli affari commerciali della capitale dove è sempre affollato e vivace.

Dopo, Scopriamo la preziosa collezione del museo dei Gioielli nel quale vengono custoditi gli oggetti di 2500 anni di monarchia iraniana tra i quali ricordiamo il Mappamondo e il Trono del Pavone tempestati dalle pietre preziose.

La sera avremo un giro nel nord di Tehran nei pendii del monte Ablorz e ci fermiamo in una delle belle case tradizionali da tè e ceniamo.

2

2° giorno: Teheran- Shiraz

Dopo aver visitato alcune attrazioni del centro storico di Teheran nel primo giorno, voliamo verso Shiraz, la capitale del periodo Zand. Dopo check- in all’albergo, il giro nel centro storico della città comincia con la visita della moschea Nasirol Molk(la moschea Rosa) ammirando il riflesso policolore delle vetre sulle colonne della sala di preghiera. Poi visitiamo il complesso Vakil( la moschea romantica, l’hammam(il museo attuale etnografico e il bazaar tradizionale) nonchè la cittadella(Arg) Karim Khan, il monumento residenziale- militare del fondatore del periodo Zand.

In pomeriggio, per riposare un pò andiamo al giardino Eram, uno dei giardini persiani registrati nell’elenco dei patrimoni dell’UNESCO e camminando nei giardini sotto le ombra degli alberi, godiamo della pace e della vita ascoltando il rumore del corso d’acqua.

3

3° giorno: Shiraz- Persepoli- Shiraz

La visita del magnifico sito archeologico pre-Islamico dell’Iran, Persepoli, e le rovine grandiose dei palazzi colonnati e delle tombe in pietra dei re achemenidi e sassanidi sarebbe un’esperienza ideale per appassionati della storia. Conosciamo i rappresentanti di ogni stato suddito dell’Impero Achemenide visitando i bassorilievi del palazzo Apadana a Persepoli. Poi ci rechiamo alla necropoli di Naghsh- e Rostam, la sepoltura dei re achemenidi scolpita nella roccia alta e ai bassorilievi sassanidi di Naqsh-e Rajab a poca distanza.

La sera avremo la visita dalla tomba di Hafez, il poeta celebre iraniano. L’atmosfera spitiruale e vivace con gli aranceti nonché il rumore dell’acqua attrae ogni visitatore. La tomba è intarsiata dai brani selezionati delle poesie scritti in bella calligrafia.

4

4° giorno: Shiraz- Kerman

Dopo fare colazione partiamo per Kerman, la città desertica circondata dalle montagne. Incontrando gli abitanti di Kerman, possiamo conoscere da vicino la cultura e lo stile di vita della gente che si adatta con la situazione difficile del deserto.

5

5° giorno: Kerman- Mahan-Kerman

Oggi si dedica a conoscere meglio il Sufismo e il Misticismo visitando il mausoleo di Moshtagh Alishah. Poi visitiamo il complesso di Ganjali Khan, registrato nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità dell’UNESCO, il quale comprende la piazza circondata dal Bazaar, la cisterna d’acqua, l’Hammam allo stile tradizionale- iraniano, la moschea maestosa, la madrasa e il caravanserraglio.

Nel pomeriggio andiamo verso Mahan a fare un pellegrinaggio nel santuario dello Scia Nematollah Vali, il gran maestro del Sufismo, e poi ci rechiamo a visitare il giardino(Bagh) Shazde, uno dei giardini persiani inseriti tra i patrimoni mondiali e il simbolo della resistenza dello spazio verde contro la natura desertica.

6

6° giorno: Kerman- Rayen- Shahdad- Kerman

Guidiamo verso Rayen per visitare la sua imponente cittadella sassanide, il secondo monumento più grande in mattoni dopo la cittadella di Bam, e poi andiamo a Shahdad e la città astratta costruita dal vento dei Kalut ammirando le dune gigantesche.

7

7° giorno: Kerman- Zeinoddin

La partenza per il deserto di Zeinoddin e il pernottamento nel caravanserraglio omonimo godendo delle belle scene desertiche e passando la notte sotto il cielo stellato.

8

8° giorno: Zeinoddin- Yazd

La mattina partiamo per Yazd e cominciamo con il centro zoroastriano della città visitando il tempio del fuoco e le torri di silenzio. Durante la visita dal museo dell’Acqua ammiriamo la resistenza degli abitanti del deserto che adoperavano i sistemi sotteranei specializzati, i Qanat (inseriti nell’elenco dei patrimoni culturali mondiali). Il portico e i minareti alti della moschea Jame’ e altri monumenti in mattoni a Yazd come il complesso d’Amir Chakhmagh e le vie strette con le mura lunghe a forma del labirinto situate nel quartiere antico di Fahhadan stupiscono ogni visitatore.

9

9° giorno: Yazd

La mattina i viaggiatori sono liberi a fare una bella passeggiata dentro la città di Yazd e la sera ci rilassiamo un pò nell’atmosfera piacevole del giardino Dolat Abad, uno dei nove giardini persiani registrati all’UNESCO come i patrimoni culturali mondiali, visitando il monumento decorato dalle finestrine colorate e dalla torre del vento di 33 metri d’altezza.

10

10° giorno: Yazd- Isfahan

La mattina partiamo per l’Isfahan, la prossima destinazione principale. Quetsa città invita ogni visitatore a esperienzare l’atmosfera dell’era Safavide(XVII Sec.), quando ci fu scelta come la capitale. La visita dall’immagine del mondo continua con la piazza Naghsh-e Jahan e gli edifici monumentali affacciati alla quale che sono le moschee d’Imam e dello Sceicco Lotfollah, il palazzo Ali Qapu e il cancello Qeisarie, tutti collegati tramite una serie delle negozie su due piani.

La sera giriamo dentro la città visitando i ponti famosi d’Isfahan sul fiume Zayandeh Rud; Sio-Se pol e Khaju.

11

11° giorno: Isfahan

L’Isfahan, possiede ancora molte attrazioni per passare almeno un’altra giornata visitandole. Ci rechiamo verso il quartiere armeno d’Isfahan per visitare la maestosa cattedrale di Vank(San Salvatore) del XVII Sec. e i suoi affresci affascinanti e gli oggetti preziosi custoditi nel suo museo.

Il giro di questo giorno finirebbe con la visita dalla moschea ammirabile Jame’ d’Isfahan risalente al XII Sec., il simbolo dell’evoluzione dell’arte e dell’arhitettura persiano-islamiche inserito nei patrimoni culturali dell’UNESCO.

12

12° giorno: Isfahan

Questo giorno i turisti sono liberi a fare passeggiata nella città d’Isfahan e visitare altri luoghi da visitare o girare nel labirinto dei negozi del Bazaar tradizionale dove vengono venduti i souvenir di questa città tra i quali sono le lavorazioni d’intarsio, Mina kari( rame smaltato), le stoffe Ghalam Kari, ecc o assaggiare i dolci locali come il torrone(Gaz), poolaki e i cibi tradizionali tra i quali Beryooni e Khoresht Mast (Stufato di Yogurt) sono più raccomandabili.

13

13° giorno: Isfahan- Abianeh- Kashan- Teheran

La mattina partiamo verso Abianeh, il villaggio storico di colore ocra con lo stile differente della vita degli abitanti. La seconda sosta sarebbe a Kashan, la città culta di 7000 anni. Ci visitiamo il giardino Fin, uno dei nove giardini persiani registrati tra i patrimoni mondiali dell’UNESCO, le case patrizie di Tabatabaei e Brujerdi e il sito archeologico di Tepe Sialk. Poi lungo la strada verso Teheran ci fermiamo al mausoleo d’ Imam Khomeini, il fondatore della repubblica Islamica dell’Iran, dopo proseguiamo fino a Teheran.

14

14° giorno: Teheran- Italia

La partenza verso l’aereo internazionale d’Imam Khomeini e il volo di ritorno in Italia.

Reviews (0)

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Gran Tour dell’Iran – 14 giorni magici lungo i sentieri gloriosi”

Your email address will not be published. Required fields are marked *

WhatsApp chat